User Profile

Baylee

lasiepedimore@lore.livellosegreto.it

Joined 8 months, 1 week ago

Femminista in fieri, aroace, atea agnostica, lettrice curiosa, book blogger, amante dell'inverno e del tè caldo.

This link opens in a pop-up window

Baylee's books

Currently Reading

View all books

2023 Reading Goal

35% complete! Baylee has read 35 of 100 books.

Il gatto che voleva salvare i libri (Paperback, Italiano language, 2021, Corriere della Sera) 1 star

La libreria Natsuki è un luogo speciale: un negozio polveroso e solitario, dove gli amanti …

Il gatto che voleva salvare i libri

1 star

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Questo libro è brutto. Ma brutto, brutto. Sconvolgentemente brutto per una che pensava di avere per le mani una tranquilla e rilassante lettura estiva e invece di è ritrovata a leggere pagine e pagine di idiozie su come fare a salvare i libri, sul fatto che la gente non legge più e, se anche legge, non legge i libri giusti nel modo giusto. La qual cosa è forse l’aspetto più esilarante di questo romanzo, visto che non rispetta i criteri che, secondo Natsukawa, rendono un libro meritevole della nostra attenzione.

Stiamo freschз se è Il gatto che voleva salvare i libri a risollevare le sorti della lettura: sono una lettrice forte e l’unica cosa che volevo sollevare durante la lettura erano delle preghiere alla mia edicolante perché se lo riprendesse e mi ridesse i miei soldi. Vorrei davvero …

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene (Paperback, Italiano language, 2001, Adelphi) 3 stars

"Il libro che avete tra le mani è uno dei più divertenti degli ultimi cinquecentomila …

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

3 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Non sono caduta dal cammello come Théodore Monod (e non ho neanche acquisito la capacità di resistere al caldo, evidentemente), ma Il più grande uomo scimmia del Pleistocene mi ha comunque divertita una cifra. Capisco il perché dell’entusiasmo di Pratchett.

Il libro racconta in maniera esilarante un momento dell’evoluzione umana, quello della domesticazione del fuoco e di come questa sia stata in grado di cambiare le vite dellз nostrз antenatз. Per quanto Lewis voglia far ridere, la sua ricostruzione non è poi così campata per aria (Monod stesso lo riconobbe) e viene proprio da dire che da che mondo è mondo alcuni esseri umani ricercano attivamente un modo per migliorare le proprie vite; altri fanno per caso scoperte che possono portare dei vantaggi; altri ancora si opporranno, più o meno ipocritamente, a qualunque cambiamento; infine, altri ancora saranno …

Asexual Erotics (Paperback, 2016, Ohio State University Press) 4 stars

Challenging what she sees as an obsession with sex and sexuality, Ela Przybylo examines the …

Asexual Erotics

4 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Asexual Erotics è forse il libro più interessante che mi è capitato di leggere sull’asessualità: avendo ormai superato la fase che-cos’è-l’asessualità-oddio-ma-parla-di-me! sento il bisogno di letture che vadano oltre le definizioni e si inoltrino lungo i sentieri dello sguardo asessuale sul mondo. Cosa può dirci il punto di vista asessuale sulla nostra società?

Ela Przybyło (che il suo sito mi informa si pronuncia Pshy-by-wo) mi ha dato un assaggio delle potenzialità che l’asessualità ha nel dare una nuova definizione di intimità ed erotismo, togliendo il sesso da quella posizione di centralità e privilegio che ha permesso a una sessualità compulsiva di essere un’arma per ribadire e rafforzare posizioni razziste, sessiste, abiliste e omofobiche.

Przybyło analizza in maniera accademica e rigorosa storture che incontri vivendo una vita da asessuale, ma che non tuttз sono in grado di identificare …

Il dolce domani (Paperback, Italiano language, 2021, Corriere della Sera) 3 stars

Sayoko e Yōichi hanno avuto un incidente, lei è rimasta gravemente ferita, lui invece non …

Il dolce domani

3 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Finalmente mi sono decisa a leggere un altro romanzo di Yoshimoto, dopo l’enorme delusione di Moshi moshi: che sfiga, ai tempi, aver sfilato dallo scaffale della biblioteca quello che è uno dei suoi libri peggiori. Magari adesso non aspetterò dieci anni prima di leggere Kitchen.

Il dolce domani non è uno di quei romanzi inequivocabilmente belli, ma è uno di quei libri che mi sento di consigliare perché capace di fare bene all’anima. Avendo come il tema il lutto, potrebbe essere particolarmente indicato per affrontare quel genere di dolore, ma è così delicato e garbato che credo possa essere una lettura lenitiva in senso lato.

Infatti, Yoshimoto dichiara nella postfazione al romanzo di averlo scritto in seguito al terremoto del Tōhoku dell’11 marzo 2011, che, tra morti accertate e persone disperse, ha fatto più di 20.000 …

Nella casa dei tuoi sogni (italiano language, 2020, Codice edizioni) 5 stars

Carmen Maria Machado racconta lo smarrimento e la solitudine di trovarsi in una relazione segnata …

Nella casa dei tuoi sogni

4 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

<blockquote><i>Lo desidererai lo stesso. La lucidità è una droga inebriante, e tu hai passato quasi due anni senza, convinta che stavi perdendo il senno, convinta che eri tu il mostro, e vuoi qualcosa in bianco o nero più di qualsiasi cosa tu abbia mai voluto a questo mondo.</i></blockquote>

Non c’è niente da fare: i libri di Carmen Maria Machado mi piacciono proprio tanto e mi colpiscono a un livello così viscerale che mi riesce difficile spiegare cos’è che mi colpisce tanto della sua scrittura. Com’era stato per Il suo corpo e altre feste, nemmeno Nella casa dei tuoi sogni è un libro perfetto e contiene diversi punti nei quali Machado non è efficace come potrebbe, ma quando sono arrivata in fondo all’ebook tutto quello a cui riuscivo a pensare era: wow.

Wow perché Machado racconta una …

Un altro giorno di morte in America (Paperback, Italiano language, 2018, ADD Editore) 4 stars

Sette è il numero di bambini e adolescenti che, di media, ogni giorno perdono la …

Un altro giorno di morte in America

4 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Quando ho iniziato a leggere questo libro, non mi aspettavo certo delle storie spensierate: il tema – il racconto della morte dei dieci ragazzi uccisi a colpi di arma da fuoco il 23 novembre 2013 negli USA – è ben evidente e non può essere frainteso. Eppure, quando ho letto di Jaiden Dixon, la prima vittima raccontata da Younge, sono rimasta scioccata lo stesso.

Con l’autore di questo libro condivido la cultura europea e la difficoltà di capire la cultura delle armi statunitense e il loro attaccamento al secondo emendamento. Ho letto vari articoli sull’argomento e continua a sembrarmi assurda la logica secondo la quale l’unico modo per impedire a una persona armata di uccidere sia una maggiore diffusione delle armi in modo tale che quella persona sia fermata da un’altra persona armata. L’ipotesi che nessuna di …

L'imperatrice Cixi (Paperback, Italiano language, 2015, Longanesi) 4 stars

Pechino, marzo 1852: durante la selezione delle consorti imperiali, lo sguardo dell'imperatore Xianfeng si posa …

L'imperatrice Cixi

4 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Sono in difficoltà a scrivere la recensione di questo libro perché, non avendo conoscenze pregresse alla lettura di questo libro di Cixi, non so quanta verità ci sia nell’accusa che ho visto rivolgere più di frequente all’autrice: Chang avrebbe fornito un ritratto troppo lusinghiero dell’imperatrice vedova, mostrandosi indulgente nei confronti delle sue colpe e dei suoi errori.

Il mio fiuto di lettrice mi suggerisce che il tono apologetico è giustificato dal fatto che Chang ha scritto questo libro anche per riabilitare una figura storica che, in quanto donna di potere, ha subito giudizi poco lusinghieri: anche quando racconta degli errori di Cixi, l’autrice cerca di addolcire il biasimo con una serie di giustificazioni che non sono campate per aria (l’apparato di fonti consultate è notevole), ma finiscono probabilmente per restituirci un’immagine più positiva del necessario.

Detto questo, L’imperatrice …

Milk and Honey (2014) 2 stars

Milk and Honey (stylized in all lowercase as "milk and honey") is an Indian-Canadian collection …

Milk and Honey

2 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

milk and honey, edito in Italia da Tre60, è un libro che mi sta dando da pensare. Non per la profondità dei componimenti che raccoglie, temo; anzi, proprio perché ne contiene poca o punta. Kaur è probabilmente la più famosa Instapoet del mondo, cioè una poetessa che scrive poesie destinate alla pubblicazione sui social (in primis, Instagram e Tumblr) e composte di conseguenza per la fruizione rapida e per colpire l’occhio mentre si scrollano distrattamente le varie homepage.

Queste Instapoems sono brevi ed esteticamente piacevoli, scritte con font carini e magari accompagnate da un’immagine o un disegno. Un formato che non esito a definire perfetto per i social, ma che perde molta della sua attrattività sulla carta, dove sembra davvero di leggere delle normali affermazioni affettate con accapo strategici in modo da sembrare poesia. Insomma, …

Station Eleven (Paperback, 2017, Harper Perennial) 4 stars

The international publishing sensation now available in paperback: an audacious, darkly glittering novel about art, …

Station Eleven

4 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Inizio con due informazioni di servizio: con la prima vi ricordo che questo libro è disponibile anche in italiano, edito da Bompiani con il titolo Stazione Undici; con la seconda confesso di aver involontariamente un po’ barato per questa task perché solo una parte del libro è ambientata nel Midwest. Eh va be’.

Cosa scrivere di Station Eleven? È uno strano libro: tra le sue pagine non ho trovato niente di nuovo, niente che non avesse già letto in altri romanzi. Compare un nuovo virus influenzale e la malattia che si diffonde rapidamente e altrettanto rapidamente uccide, senza dare tempo al personale sanitario o a chicchessia di prendere le giuste precauzioni o organizzare un lockdown. Insomma, SARS-CoV-2 e COVID-19 scansatevi. Finisce la civiltà per come la conosciamo e seguiamo un gruppo di persone in questa nuova …

Caffè amaro (Paperback, Italian language, 2016, Feltrinelli) 2 stars

Gli occhi grandi e profondi a forma di mandorla, il volto dai tratti regolari, i …

Caffè amaro

2 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

I romanzi di Agnello Hornby non mi hanno mai invogliato alla lettura e mi dispiace scrivere che Caffè amaro ha confermato le vibrazioni negative che mi arrivavano dai lavori di quest’autrice. Seguiranno spoiler, perché la seconda metà di questo romanzo mi ha lasciato basita.

Il mio principale problema ha riguardato la storia in sé, che mi è sembrata l’ennesima riproposta del racconto della vita di una donna moderna per i suoi tempi e delle persone che le ruotano intorno. Mentre leggevo, il mio cervello prevedeva e spuntava ogni situazione già vista e ogni comparsa tipica di queste storie (vuoi che nella famiglia ricca non ci sia lo zio omosessuale che non si è mai sposato, ha un amante e rischia sempre di dare scandalo?).

La novità per me – se così vogliamo chiamarla – è stata rappresentata dall’interesse …

Vardø: Dopo la tempesta (Paperback, Italiano language, 2020, Neri Pozza) 3 stars

1617, Norvegia nordorientale. In una funesta vigilia di Natale, il mare a Vardø si è …

Vardø: Dopo la tempesta

3 stars

Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog, La siepe di more

Vardø è quel posto che vai a cercare su Wikipedia perché è così a nord che devi sapere se esiste davvero o fa parte di qualche posto mitico tipo l’Iperborea. Ebbene esiste e vanta di essere il comune natale di John Norum, il chitarrista degli Europe. Pensa un po’.

Purtroppo nel XVII secolo è stato anche teatro di una terribile caccia alle streghe, che portò alla morte di più di novanta persone, sia norvegesi sia sami, in prevalenza donne, ma anche uomini. E proprio dagli eventi che scatenarono quella caccia – una terribile tempesta in mare che uccise decine di uomini e un re desideroso di giocare al solerte emissario di dio – prende avvio il romanzo.

Nel complesso è stata una bella lettura e anche molto coinvolgente, a mano a mano che l’autrice mi faceva conoscere le …