User Profile

Gianluigi

ulaulaman@lore.livellosegreto.it

Joined 4 months, 2 weeks ago

This link opens in a pop-up window

Gianluigi's books

Currently Reading

View all books
Matematica - Lezione 13: Matematica e musica (Paperback, italiano language, Gazzetta dello Sport) 2 stars

Musica e matematica vivono un connubio speciale, fatto di regole ambivalenti, teoremi universali e strutture …

Una zappa sui piedi

2 stars

Valutato all'interno della collana, questo tredicesimo volume è fondamentalmente una zappa sui piedi. Eccessivamente formale, da per scontati concetti che verranno raccontati (forse) in volumi successivi, e questo nonostante l'obiettivo dichiarato dell'autore di voler scrivere un testo accessibile anche senza apparati teorici complicati.

recensione completa su DropSea

La luce delle stelle (Paperback, italiano language, Marsilio Editori) 4 stars

Una sera uguale alle altre, in uno sperduto osservatorio astronomico. La luce delle stelle illumina, …

Esordio da giallista

4 stars

Non male come esordio da giallista, quello di Licia Troisi, soprattutto perché riesce a utilizzare il romanzo anche per fare un po' di divulgazione e, soprattutto, per raccontare la vita degli astronomi in una maniera un po' inconsueta!

recensione completa su DropSea

Matematica - Lezione 12: Le basi dell'analisi (Paperback, italiano language, Gazzetta dello Sport) 3 stars

Quello dell'analisi matematica è un universo continuo, ma è possibile costruirlo a partire da un …

Le basi...

3 stars

Nel complesso il libro funziona all'interno della collana inserendosi perfettamente nella linea editoriale, grazie a un formalismo tutto sommato leggero, alcune dimostrazioni scelte (altre vengono rimandate agli esercizi) e uno stile comunque ricco di esempi "concreti". Unica vera perplessità è con la serie armonica a segni alterni, con una affermazione che lascia un po' perplessi e che non sembra un refuso o una dimenticanza, ma una poco perdonabile superficialità.

(recensione completa su DropSea)

Matematica - Lezione 11: I numeri reali (Paperback, italiano language, Gazzetta dello Sport) 3 stars

I numeri reali mantengono tutte le proprietà degli altri insiemi numerici, alle quali si aggiunge …

Un poco a metà

3 stars

Un altro interessante mix di spunti tuttosommato gradevole, che però sembra un po' fuori luogo, visto che il testo principale oscilla tra un formalismo che poteva essere riassunto facendo riferimento a volumi precedenti e una parte applicativa che alla fine appare un po' striminzita.

(recensione completa su DropSea)

Matematica - Lezione 10: L'infinito (Paperback, italiano language, Gazzetta dello Sport) 4 stars

L'infinito, in quanto elemento difficile da determinare, ha da sempre affascinato l'essere umano. In un …

Voltaire tormentava Eulero (così come chiunque altro non si trovasse d'accordo con lui) perché non sopportava la sua umiltà e la sua morigeratezza, ma soprattutto perché non concepiva la saldezza della sua fede. Allora gli dava del bigotto e del fanatico e ne metteva in dubbio addirittura l'intelligenza. Ma a prescindere dall'irriverenza di Voltaire, la maggioranza dei contemporanei di Eulero vedeva in lui una mosca bianca.

  • Sara Zucchini dalla sezione I maestri della storia della matematica

Matematica - Lezione 10: L'infinito by  (Page 96)

Matematica - Lezione 10: L'infinito (Paperback, italiano language, Gazzetta dello Sport) 4 stars

L'infinito, in quanto elemento difficile da determinare, ha da sempre affascinato l'essere umano. In un …

Una caratteristica peculiare dell'infinito è che non è più vero, come invece capita con le grandezze finite, che una certa quantità è sempre maggiore di una sua parte propria. Galileo mostra infatti nel Dialogo sopra i massimi sistemi come i quadrati perfetti si possano associare a uno a uno agli interi, e quindi sembrerebbero essere "la stessa quantità"; ma è evidente che ci sono moltissimi interi che non sono quadrati perfetti.

Matematica - Lezione 10: L'infinito by  (Page 27 - 28)

Il mondo senza di noi (Paperback, italiano language, 2008, Einaudi) 5 stars

Cosa succederebbe se gli esseri umani sparissero dalla terra? Secondo Alan Weisman, dopo solo 48 …

Fra quegli squali e un’onnipresente specie di lutiani rossi da dieci chili equipaggiati con zanne impressionanti – una delle quali ha già prelevato un campione dall’orecchio di un fotografo – è evidente che qui i grossi carnivori costituiscono la parte piú ingente della biomassa totale. Se ciò è vero, questo significa che a Kingman Reef l’idea consueta di una piramide alimentare è capovolta. (..). Piú ancora che dalla conta dei singoli individui, scriveva [Paul] Colinvaux, la forma della piramide alimentare è data dalla massa: «L’insieme degli insetti presenti in un tratto di bosco pesa molto piú dell’insieme degli uccelli; e i passeracei, gli scoiattoli e i topi messi insieme pesano decisamente piú delle volpi, i falchi e i gufi messi insieme».

Il mondo senza di noi by 

Domicili cosmici (Paperback, italiano language, Codice Edizioni) No rating

Si fa presto a dire “pianeta”, un termine che sembra non richiedere mai precisazioni, tanto …

Diciotto anni dopo la pubblicazione di quel romanzo [Solaris di Stanislaw Lem], lo scienziato britannico James Lovelock elaborò l’ipotesi che la Terra, piuttosto che essere solo il corpo solido oggetto principe della geologia, sia piuttosto un organismo vivente per il quale le nostre azioni appaiono come domande alle quali esso risponde con meccanismi di retroazione. (..). Ritorna con Lovelock un concetto che già abbiamo trovato in Solaris:

Mentre scrivo, due veicoli spaziali Viking ruotano intorno al pianeta Marte, aspettando istruzioni di atterraggio dalla Terra. La loro missione si prefigge la ricerca della vita, o di una prova di vita presente o passata su quel pianeta. Anche questo libro tratta della ricerca della vita, e la ricerca su quella che d’ora in poi chiamere-mo Gaia è in pratica un tentativo di trovare il più grosso essere vivente sulla Terra. Il nostro viaggio potrà non rivelare molto di più dell’infinita varietà di forme viventi che sono proliferate sulla superficie della Terra, al di sotto della scatola trasparente dell’a-ria, e che costituiscono la biosfera. Se Gaia invece esiste, allora è possibile che si scopra che noi e tutte le cose viventi siamo parte e partner di un vasto essere che nella sua completezza ha il potere di mantenere il nostro pianeta confortevolmente adatto alla vita (da James Lovelock, Gaia. Nuove idee sull’ecologia, Bollati Boringhieri, Torino 2011, p. 14)

Domicili cosmici by  (Page 257 - 259)

Matematica - Lezione 9: La statistica (Paperback, italiano language, Gazzetta dello Sport) 3 stars

La statistica è utile per ricavare un numero limitato di indici rappresentativi da un elevato …

Guida alla comprensione del mondo

3 stars

Il principale argomento del libro è quello di introdurre il lettore alla statistica descrittiva, una disciplina in continua evoluzione, e che continuerà a fornire importanti contributi alla comprensione del mondo.

La recensione completa su DropSea